Your SEO optimized title page contents

Aggiornamento costante: il segreto di una impresa vincente

Il tuo business plan include corsi di aggiornamento?

Sì! Ottimo.
No! Errore.

Una impresa vincente è in continua evoluzione, ecco perché per poter essere e restare sulla cresta dell’onda è indispensabile conoscere quali sono le esigenze della nostra clientela.

La pianificazione strategica racchiude differenti argomenti che permettono di avere sotto controllo differenti settori.


Una buona gestione aziendale comprende molteplici tematiche, ecco perché un imprenditore viene definito una persona eclettica: i fattori da monitorare sono molteplici e solo con la creazione di un ottimo team e la capacità di essere aggiornato potrà mantenere il livello raggiunto dall’azienda o implementarlo.

Quando si affronta l’argomento dell’aggiornamento molti imprenditori alzano gli occhi al cielo. Infatti, lo considerano una perdita di tempo.

In team ben affiatati, così come in attività che hanno molte commesse, che hanno visioni lavorative sul lungo periodo diffondere l’utilità di affrontare un corso di aggiornamento è materia ostica.

La scelta di conoscere le novità presenti sul mercato è, invece, una chiave di lettura vincente che potrebbe trasformare la visione d’impresa e di conseguenza ottimizzare la produttività.

La mia azienda è dinamica

L’imprenditore che non si interessa alle novità del mercato, che non considera le nuove tecnologie, che non sta al passo con le nuove tendenze è statico.


Soprattutto al giorno d’oggi, per affrontare nuovi target e cercare di diventare leader di mercato è necessario essere aggiornati e conoscere le novità che il sistema propone.

In un’epoca in cui le esigenze sono in continua crescita, scegliere di fornire servizi o prodotti sempre più minuziosi e curati è sinonimo di attenzione verso i bisogni e di conseguenza verso il cliente.

L’imprenditore è una persona curiosa, capace di grande forza di volontà che sceglie di investire il proprio coraggio in un’attività imprenditoriale.

Se, a fianco della definizione, aggiungiamo una buona pianificazione strategica del proprio business e la dinamicità del proprio lavoro allora potremo sintetizzare il tutto con: imprenditore di successo.

Mi guardo intorno

Fare rete. La capacità di confrontarsi con i propri concorrenti potrebbe essere un buon punto di partenza per affinare la propria tecnica e per conoscere quale opinione hanno i nostri diretti concorrenti.


Allo stesso modo, analizzare i feedback dei clienti, chiedere consigli, dimostrarsi amichevoli cercando di migliorarsi è un’ottima strategia per imparare a proporsi e per incrementare il proprio business.

Non è solo il nostro business ad avere bisogno dei clienti, ma anche noi imprenditori dobbiamo imparare a confrontarci per far migliorie ed evitare di commettere sempre gli stessi errori.


Durante i corsi di aggiornamento è probabile incontrare altri imprenditori che operano nel nostro stesso settore, quale migliore occasione di confronto?

Consulta il sito della Regione, rivolgiti alla Camera di Commercio di appartenenza per trovare corsi di aggiornamento che riguardano il tuo settore.


In questo modo potrai partecipare a convegni e incontri durante i quali, oltre che conoscere i tuoi concorrenti, potrai imparare nuove nozioni che saranno utili alla tua attività.

I corsi obbligatori

A fianco dei corsi di aggiornamento necessari per trasformare un’azienda statica in un business dinamico ci sono i corsi obbligatori che, a seconda del tipo di attività, ti permettono di rispettare le norme di legge applicate in Italia.


I due corsi principali, che tutti gli imprenditori dovrebbero seguire sono:

  1. il corso di primo soccorso;

  2. il corso antincendio.

Ancora una volta ci troviamo difronte a differenti attività e di conseguenza differenti obblighi.

Sarà l’ente prescelto a comunicarti quali corsi e quante ore sono obbligatorie per la tua attività. Infatti, il tutto è stabilito in base a classi di rischio differenti.

Frequentandoli ti accorgerai che sono corsi utili e che la loro utilità non si limita alla sola attività lavorativa.

Il corso di primo soccorso, ad esempio, ti permetterà di conoscere quali sono i metodi per soccorrere una persona che non per forza di cose incontri per motivi lavorativi.

Le differenti attività comportano obblighi diversi, in ogni caso la necessità di aggiornarsi si rivela indispensabile per tutti i settori.

Quando devo affrontare un corso di aggiornamento?

La pianificazione strategica e, soprattutto, la fase di stesura degli obiettivi riuscirà a dare una risposta esaustiva a questa domanda.

Scegliere di frequentare tutti i corsi che la tua Regione offre perché sono gratuiti e perché potrebbero essere interessanti non porterà al risultato di migliorarsi.

Di base è necessario considerare una buona pianificazione strategica, e di conseguenza informarsi sui corsi di aggiornamento che il mercato propone.

Se le attrezzature dell’azienda sono obsolete o se si ha la necessità di ottimizzare i processi produttivi, il corso di aggiornamento potrebbe portare soluzioni positive capaci di incrementare il fatturato e investire in maniera intelligente gli utili dell’azienda.

Insomma, restare al passo con i tempi può accrescere le capacità aziendali e dimostrare ai clienti di essere al passo con i tempi focalizzando l’attenzione sui bisogni.  

Quindi, scegli una pianificazione strategica funzionale e consolidata.


Non sai da dove iniziare?

Se, come spiegato nell'articolo, desideri comprendere rendere la azienda solida e capace di centrare tutti gli obiettivi che ti sei posto, prenota ora la tua consulenza gratuita di 1 ora con me.

In conclusione, come sempre, se ritieni utile questo contenuto, condividilo con chi pensi che ne possa trarre, come te, beneficio.

“Al tuo business“