Your SEO optimized title page contents

4 motivi per riconsiderare la fatturazione elettronica

Il formato standard e la procedura entrata in vigore il 1 Gennaio 2019 ha rivoluzionato l’ordine contabile di molte aziende.

L’invio e la ricezione della fatturazione elettronica interessa tutti i settori produttivi ed esclude due categorie di contabilità: minimi e forfettari.

Per alcuni la fatturazione elettronica è vista come un limite imposto, per altri, invece, è una possibilità per rivedere la propria pianificazione strategica e porre l’accento su dettagli non ancora considerati.



Cos’è la fatturazione elettronica?

Il sistema della fatturazione elettronica consiste nell’emissione e nella ricezione di un documento in formato standard inviato digitalmente.

L’ausilio di gestionali di fatturazione piuttosto che dei sistemi gratuiti permette di muoversi nel solo ambito digitale utilizzando un sistema creato ad hoc definito SDI: Sistema Di Interscambio.

Nella pratica la fattura viene inviata all’Agenzia delle Entrate che si preoccupa di inoltrare il documento al nostro cliente utilizzando un sistema automatizzato.

Il codice di sette cifre – in mancanza si può utilizzare la PEC o 7 zeri – consente di chiudere il cerchio senza intoppi.



La fatturazione elettronica: da disagio a risparmio!

L’arrivo della fatturazione elettronica ha sconvolto molti schemi mentali e aziendali che fino a ieri funzionavano alla perfezione.

Convinzione sbagliata.

Se non ti formi, sei fermo.

Considerare la fatturazione elettronica come un aggiornamento migliorativo è la visione corretta per trarre vantaggi, consistenti.

“Con la fatturazione elettronica si potranno avere enormi vantaggi.”

È veramente così? Soprattutto, funziona in tutti i settori? O saranno solo alcuni eletti ad arricchirsi sulle spalle degli altri?



I 4 vantaggi della fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica consiste in una digitalizzazione del processo di fatturazione che unifica in un unico formato la fattura e obbliga alla conservazione digitale per 10 anni all’interno di un sistema definito Sistema Di Interscambio (SDI).



1 - La digitalizzazione

Il primo vantaggio che nasce con l’obbligo della fatturazione elettronica è una rivisitazione della pianificazione strategica che passa da cartaceo a digitale.

Il processo di digitalizzazione consente di avere a portata di mouse l’andamento reale della propria azienda.

La maggior parte dei gestionali, infatti, permette di importare ed esportare report capaci di dimostrare l’andamento dell’azienda in tempo reale.

In questo modo si potrà avere un’idea sommaria di quali strategie applicare nel breve termine!

Grazie alla digitalizzazione si possono includere nel processo tutti i documenti che gravitano attorno al proprio business.

Quindi scegliere di muoversi solo sul digitale permetterà di avere sempre sotto controllo il completo processo produttivo e non solo una parte di esso.

L’esempio più evidente del vantaggio della digitalizzazione si ha nel magazzino: avere costantemente sotto controllo le scorte necessarie per produrre i propri prodotti permette all’imprenditore di sopperire ad alcune assenze magari scegliendo di acquistare uno stock di materie prime in offerta.



2 - Cartaceo abolito

La visione futuristica opera in maniera tale da ottimizzare tempi e modi e perché no? Anche i costi dell’azienda!

Come?

Il risparmio cartaceo dovrà essere aggiunto dal risparmio in termini di tempo nell’imputazione delle fatture fornitori, controllo dei documenti, preparazione dei report.

Scegliere di entrare in quest’ottica permetterà a tutte le imprese di, una volta superato il disagio di dover trasformare il pc nel proprio migliore amico, ottimizzare tempi e modi e dedicare il tempo rimasto ad affinare la propria tecnica di business!

Una visione green potrebbe permettere all’imprenditore di avvicinarsi a target che fino a quel momento non erano stati considerati.

Insomma, i campi d’azione possono aprire nuovi scenari capaci di stravolgere – in positivo – l’andamento aziendale.



3 - Le stime del risparmio

Ieri: Carta. Penna. Bollettario. Francobollo. Tempo.

Oggi: Computer. Acceso internet. Tempo.

Le stime dei costi dell’ Osservatorio Fatturazione Elettronica ed eCommerce B2B del Politecnico di Milano raccontano che le fatture emesse ogni anno verso privati sono circa 1,3 miliardi da sommare a circa 1 miliardo verso altre aziende.

Le stesse stime dimostrano che il costo medio per documento cartaceo oscillava tra 1,80 Euro a 3,7 Euro.

La gestione digitale comporterà costi medi per documento tra 0,90 Euro e 1,80 Euro.

Semplici numeri. Interessanti.

Sui grandi numeri si tratta di un risparmio consistente che dev’essere sommato al tempo destinato ad adempire ai vecchi obblighi.



4 – Stimolo al cambiamento

Un aspetto che, viste le difficoltà nell’avventurarsi in quest’obbligo, è passato in secondo piano è la voglia di crearsi un’identità digitale che potrebbe essere la svolta – in termini di crescita – di molte aziende.

Quante volte cerchiamo un’attività online e non la troviamo preferendo un concorrente?

La necessità di diffondere una cultura digitale permette diversi sviluppi che portano all’incremento del pacchetto clienti.

Partendo da un’ottica rivolta al futuro si possono superare barriere che delimitano la zona d’azione al proprio territorio.

La maggiore competitività spingerà le aziende a rivedere il sistema di produzione e offrire così, un prodotto o servizio migliore e più curato.



Sembra vantaggioso…

Fatturazione elettronica? Per me è sì!

Potrai guadagnare di più spendendo di meno! Insomma, sembra un sogno ma è una solida realtà.

Affiancare i risparmi certi a una pianificazione strategica analizzata nei minimi dettagli permetterà all’imprenditore di implementare il pacchetto clienti, risparmiare in termini di risorse e tempo, ottimizzare l’ottica aziendale creando un’identità digitale.

Vuoi scoprire come ottimizzare la tua pianificazione strategica?

Ottimo! Se, quindi, come spiegato nell'articolo, desideri comprendere come realizzare una pianificazione strategica per il tuo business per vederlo crescere, prenota ora la tua consulenza gratuita di 1 ora con me.

In conclusione, come sempre, se ritieni utile questo contenuto, condividilo con chi pensi che ne possa trarre, come te, beneficio.

“Al tuo business“


PRIMA DI SALUTARCI (PER OGGI)

ECCO Il mio consiglio per te...



Per assolvere all’obbligo della fatturazione elettronica sto usando Fattura24 poiché è un sistema facile da utilizzare e ricco di informazioni e metriche utili a monitorare il tuo business.

Un sistema semplice e intuitivo dal quale puoi accedervi in ogni momento, sia da PC che da APP dal tuo smartphone.

Ottimizzerà il tuo tempo permettendoti di avere sempre, ad un click, i numeri della tua azienda sotto controllo.

Oltre questo, per te che non ami sentirti abbandonato nei momenti cruciali, ha un’ottima assistenza.

Per cui, se stai ancora cercando una soluzione per la fatturazione elettronica, lo consiglio anche a te.

Sono sicuro che non te ne pentirai!